Museo e Accademia del Profumo

Firenze, città del "Genio" per eccellenze e centro propulsore di novità culturali in molti ambiti, avrà presto un luogo unico e straordinario, primo esempio nel suo genere, dedicato al mondo dei Profumi e delle Fragranze, voluto da Lorenzo e Ludovica Villoresi. Un "Museo degli Odori" in cui sarà possibile avvicinarsi a questo universo affascinante e talvolta misconosciuto, attraverso percorsi ed esperienze sensoriali che stimolino la parte profonda delle emozioni e ne diffondano la conoscenza. Nell’antico Palazzo di famiglia di Via de’ Bardi 12, nato dall’accorpamento di due precedenti dimore quattrocentesche, Lorenzo Villoresi ha così creato la propria “wunderkammer”.

Un luogo di grande fruibilità e godimento, aperto al mondo ed a tutti quelli che cercano, nella esperienza sensoriale, un’ isola di quiete e di pace interiore. La creazione del centro è, per il profumiere fiorentino, la materializzazione di un sogno a lungo perseguito, quello di dare un “luogo” ad un mondo di per sé impalpabile e volatile. Un luogo a cui anche i neofiti potranno avvicinarsi, per saziare la loro passione, così come i bambini, ognuno alla scoperta dei suoi ricordi, di sensazioni più profonde, di nuove emozioni.

L' "accademia", un delicato e moderno equilibrio tra un Atelier, un Centro di Formazione ed un "Riad", con il proprio giardino segreto, diverrà un Centro del Profumo in cui tenere Corsi, Eventi e seminari incentrati sul mondo delle fragranze, fra giardini aromatici, terrazze e percorsi botanici, in cui si potranno scoprire e approfondire gli antichi saperi dei profumieri e cercatori di spezie. La struttura avrà una superficie di circa 1000mq, su 3 livelli, oltre ad un giardino interno di 200 mq. e sarà distribuito secondo aree tematiche e di studio, suddivise tra i vari livelli della palazzina.

Al Piano Terra, sarà presente un’ Olfattoteca divulgativa, da cui partirà il percorso sensoriale, in diretto collegamento con il Giardino segreto e la Terrazza Belvedere, in cui saranno coltivate le piante aromatiche didattiche e dove si potrà sostare tra un caffè ed una conversazione. Allo stesso piano vi saranno una Biblioteca ed un Spazio di documentazione e Show Room dedicato a Libri, Fragranze, Profumi ed alle Collezioni Lorenzo Villoresi, oltre ad un grande Salotto di Conversazione ove intrattenersi davanti al quattrocentesco camino in pietra.

Al piano superiore, l'area didattica vera e propria raggrupperà le Aule per i Seminari ed i Corsi, con accesso a postazioni informatiche di documentazione, oltre a presentare la Olfattoteca Specializzata, una sorta di Conservatorio di odori con oltre 2000 essenze e sostanze aromatiche diverse, rigorosamente progettato in un regime di climatizzazione controllata.

L’obiettivo di tutte le attività è quella di stimolare e coinvolgere la partecipazione di un pubblico variegato ed ampio, che vada dagli addetti ai lavori del settore, agli enologi o agli chef, agli autodidatti amanti delle fragranze in generale, fino ad un pubblico di bambini e giovanissimi che abbiano qui la possibilità di scoprire e imparare a conoscere il proprio olfatto, oggi sempre più "compresso" nella vita urbanizzata, attraverso una "didattica sensoriale". Per riappropriarsi di un senso che, se coltivato, può aprire la porta a infinite sensazioni ed emozioni.